Palestra Sicura
"Prevenzione e Benessere"

Palestra Etica   Palestra Sicura
26 December 2015  
 

2° Seminario per Gestori e Responsabili Tecnici di Palestre

2° Seminario per Gestori e Responsabili Tecnici di Palestre
 
14 June 2010
 

Il seminario del 13 giugno 2010 ha rappresentato il naturale prosieguo del percorso iniziato nel gennaio precedente ed è stato al contempo il primo reale banco di prova circa la partecipazione, l’interesse ed il desiderio di mettersi in gioco da parte delle strutture aderenti al progetto. L’apertura dei lavori è stata affidata, come di consueto, alla dott.ssa Stefania Bottazzi, psicologa sportiva e responsabile nazionale del progetto, il suo intervento è stato seguito da una sintesi sullo stato dell’arte del progetto illustrata dettagliatamente dal dott. Alessandro Donati, Maestro dello Sport.

I lavori, condotti esclusivamente in plenaria, hanno ruotato principalmente intorno a tre momenti salienti: la proiezione del video “Non vale mai la pena..” (progetto finanziato dal Ministero della Salute- Commissione per la Vigilanza ed il controllo sul Doping e per la Tutela della Salute nelle Attività Sportive- e realizzato sempre con la supervisione scientifica del dott. Alessandro Donati), la condivisione della prima bozza della “Guida Alimentare” e del manuale “Il significato dei farmaci”, tutti materiali che saranno realizzati dall’Istituto superiore di Sanità (Dipartimento del Farmaco- Reparto Farmacodipendenza Tossicodipendenza e Doping).

Il video, proiettato in anteprima al seminario e finalizzato alla prevenzione all’uso di sostanze dopanti, è stato visionato alla presenza del regista (Emanuele Arrigazzi) e dell’autrice-sceneggiatrice (Allegra Demandato) con i quali i rappresentanti delle palestre hanno avuto modo di confrontarsi durante il dibattito tenutosi al termine; una certa attenzione è stata rivolta alla modalità di veicolare alcuni messaggi e alla possibilità di diffusione del video stesso, molteplici sono state le opinioni, i suggerimenti e ma anche le perplessità emerse.

La seconda parte della giornata si è svolta analizzando, nel dettaglio, i materiali che dovranno essere distribuiti in prima battuta in tutte le strutture inserite nel progetto sperimentale; si è cominciati con la Guida Alimentare, testo il cui intento principale è veicolare informazioni in merito alla corretta alimentazione nella pratica sportiva: dopo un’attenta disanima delle proprietà delle sostanze nutritive (proteine, vitamine, carboidrati, etc.), nella guida si passa alla descrizione analitica dell’alimentazione giornaliera del praticante sportivo, dando un certo rilievo anche all’uso e abuso degli integratori nutrizionali.

Si è poi proseguito con la lettura della prima bozza del testo “Il significato dei farmaci. Manuale per un uso responsabile”, incentrato su un analitico esame di vari tipi di sostanze (dagli stimolanti, agli anabolizzanti androgeni passando per ormoni di varia natura, diuretici, miocardio tonici e così via) la cui assunzione, se non controllata e ‘guidata’ può avere gravi conseguenze fisiche. Anche in questi ultimi due casi, prezioso è stato il contributo dei rappresentanti delle palestre, i quali, all’indomani del seminario, hanno provveduto a formalizzare i loro suggerimenti per iscritto al fine di poterne tenere in considerazione nella stesura del documento finale e in modo da produrre un testo quanto più condiviso e fruibile per gli utenti.

La giornata si è conclusa fissando l’incontro successivo per l’inizio del 2011, durante il quale si andranno a distribuire i materiali prodotti, si presenteranno il Codice Etico ed il Corso di Alta Formazione, promosso dalla Regione Emilia- Romagna e svolto dalla Facoltà di Scienze Motorie dell'Università degli Studi di Bologna, a cui potranno accedere i partecipanti al progetto (che risulteranno in possesso di alcune credenziali) e finalizzato a formare personale che si occupi di sport-terapia sul singolo e/o su piccoli gruppi omogenei: per utilizzare cioè l’attività fisica personalizzata e tutorata come un vero e proprio farmaco sia nella popolazione generale che per i soggetti con patologie a basso e medio rischio cardiovascolare, per disabili, parkinsoniani ed per l'anziano fragile.

 
 
 
 
 

Privacy | Accessibilità | Mappa del sito | RSS news | Sitemap XML | Webmaster Progetto Palestra Sicura • www.palestrasicura.it
Con il patrocinio del Ministero della Salute e della Regione Emilia-Romagna.